User Generated Content: il valore dei tuoi follower

2.460.000 post condivisi su Facebook, 216.000 foto pubblicate su Instagram, 72 ore di video caricati su YouTube, 278.000 tweet: questi sono solo alcuni numeri dei contenuti che vengono condivisi in Internet dagli utenti ogni minuto (fonte: Qmee). Gli User Generated Content sulle varie piattaforme sono in continuo aumento e rappresentano una manna per il content marketing aziendale. Le imprese infatti possono approfittarne all’interno della propria strategia digitale: ecco come utilizzarli e come stimolare i tuoi utenti a produrre contenuti per te.

 

Cosa sono gli UGC

Lo User Generated Content, definito anche UCC (User Created Content), è qualsiasi forma di contenuto creato dagli utenti e pubblicato in Internet, spesso su piattaforme di social networking. Immagini, video, post sui blog o sui social network, tweet, podcast, recensioni, contributi su Wikipedia sono tutte forme di UGC, che gli utenti producono quotidianamente e condividono nel web.

Per essere definito tale, però, un contenuto deve possedere anche alcune caratteristiche ben definite:

  • Dev’essere pubblicato in un contesto accessibile, come un sito web o una piattaforma di social networking, cosa che esclude automaticamente i contenuti diffusi tramite e-mail, chat o app di messaggistica;
  • Deve rappresentare qualcosa di nuovo, ovvero l’utente deve fare uno sforzo creativo ed aggiungere il proprio valore a quanto condivide;
  • Non dev’essere un contenuto creato a scopo professionale o commerciale, ma deve nascere dal desiderio di esprimersi o di connettersi con altri utenti, oppure dal bisogno di notorietà.

User Generated Content

 

L’importanza degli User Generated Content

L’interattività del web ha cambiato il nostro modo di percepire le cose: in questo contesto gli UGC ricoprono una carica fondamentale. Oggi tante persone si lasciano ispirare o influenzare da quanto condividono i propri contatti, ed è proprio qui che l’azienda deve collocarsi in modo naturale e positivo. Anche se la qualità dei contenuti condivisi può risultare inferiore a quella dei contenuti prodotti professionalmente dall’azienda stessa, gli UGC sono originali ed autentici: caratteristiche fondamentali che ne aumentano il valore, perché è proprio ciò che gli utenti cercano oggi e ciò di cui le imprese necessitano per fare sempre meglio social media marketing.

 

I contenuti generati dagli utenti si basano sui principi di condivisione e collaborazione, per cui l’utente deve innanzitutto sentirsi parte di una community per far sì che percepisca il bisogno di contribuirvi. Per questo è importante che l’azienda sappia creare online un forte senso di appartenenza e di aggregazione, stimolando gli utenti a partecipare. Non si tratta di chiedere semplicemente un contenuto: la domanda di UGC è parte di un più ampio processo, che prevede quindi l’esistenza di una community attiva e partecipata in cui l’azienda interagisce con gli utenti in un processo continuo di ingaggio. Allo stesso tempo la richiesta di UGC da parte dell’azienda dev’essere chiara, semplice da realizzare e facile da condividere all’interno della piattaforma prescelta.

 

Perché dovresti usare gli UGC nella tua strategia di digital marketing

I vantaggi dell’utilizzo degli User Generated Content all’interno della strategia digitale dell’azienda sono numerosi. Innanzitutto instaurano una forte relazione tra il brand ed il suo pubblico, stimolando la partecipazione attiva degli utenti. In secondo luogo rappresentano una fonte di creatività ed ispirazione per la comunicazione aziendale, che può utilizzare gli UCG alternandoli con contenuti prodotti internamente. Terzo, ma non ultimo, l’impiego degli UGC soddisfa i propri utenti, che si sentono parte della strategia comunicativa dello stesso brand che seguono. Un altro vantaggio è il meccanismo di condivisione che si innesca quando si utilizzano direttamente contenuti prodotti da persone comuni, che tendenzialmente li condividono invitando i propri amici a fare lo stesso.

 

User Generated Content ShareaCoke marriage proposal

L’esempio di Coca-Cola per tutti: la campagna #ShareaCoke, con bottiglie e lattine personalizzate per invogliare la condivisione sui social network (imitata poi anche da Ferrero per la sua Nutella). La campagna iniziale ha avuto un enorme successo ed un netto aumento delle vendite da essere utilizzata in più di 80 Paesi e sviluppata in diverse versioni.

 

Gli User Generated Content rappresentano quindi una strategia win-win: l’azienda ottiene contenuti prodotti gratuitamente e spontaneamente dagli utenti, mentre gli utenti diventano primi attori della comunicazione aziendale.

Vuoi sapere come invogliare i tuoi fan a realizzare UGC e ricevere dagli utenti contenuti sempre freschi? Leggi qui il post dedicato a come ottenere facilmente User Generated Content. Iscriviti alla newsletter per non perdere le nostre ultime novità!

 

Copywriter e social media manager, mi piace raccontare quello che imparo. Sono appassionata di viaggi e turismo lento ed amo creare sinergie per promuovere il mio territorio sui social network, connettendo il mondo online e quello offline.

Abbiamo molto da condividere con te

Ti abbiamo inviato una mail per confermare l'iscrizione. Ancora un click e sarai dei nostri.
Sembra che manchi qualcosa. Controlla i campi!

Lascia un commento