Come ottenere User Generated Content: un caso di successo

Negli ultimi anni i contenuti web sono continuamente cresciuti in quantità e qualità, subendo un’evoluzione anche nel processo di creazione. Gli utenti non si limitano più a fruire dei contenuti creati dalle aziende, ma li realizzano a loro volta e le aziende ne possono fare uso per la loro strategia di social media marketing: sono gli User Generated Content. Originali, autentici e a costo zero: scopri come fare per invogliare i tuoi utenti a realizzare contenuti per te!

 

Come trovare gli User Generated Content adatti alla tua azienda

Gli User Generated Content generalmente vengono prodotti senza che l’azienda ne sia per forza a conoscenza, per questo è importante che ci sia un costante monitoraggio del web e dei canali social (naturalmente all’interno di una più ampia strategia di Social Listening), in modo da poterli facilmente ritrovare ed utilizzare. Ma può anche essere la stessa azienda a stimolare gli utenti a creare contenuti. 

Come? Innanzitutto, chiedendoli esplicitamente, con una strategia comunicativa specifica che li spinga a rispondere alla proposta, oppure tramite contest e giochi, o ancora creando determinate occasioni durante eventi e manifestazioni, in cui moltiplicare le occasioni di ispirazione ed interazione.

 

le foto, classici user generated content
Le foto, uno dei più classici User Generated Content

 

In ogni caso è meglio prevedere sempre una ricompensa per l’utente: non dev’essere per forza un premio materiale, ma può anche consistere nella pubblicazione del contenuto con il riferimento all’autore, che quindi riceve un riconoscimento (seppur immateriale) e viene gratificato per quanto ha prodotto. Lo stesso utente sarà poi propenso a ricambiare queste attenzioni. Secondo il principio della reciprocità di Robert Cialdini, infatti, nella nostra cultura è ormai insito un meccanismo psicologico che ci fa immediatamente sentire in obbligo nei confronti di chi ci ha dato qualcosa, spingendoci a restituire ciò che abbiamo ricevuto: al nostro utente verrà perciò spontaneo e naturale rilanciare il suo contenuto una volta pubblicato dall’azienda, oppure desidererà crearne di nuovi.

 

Un buon utilizzo di UGC: il caso Garda Trentino

Un esempio di utilizzo degli UGC ben riuscito? Garda Trentino, Azienda per il Turismo dell’Alto Garda in provincia di Trento e cliente di Real Web, ogni mese propone ai suoi fan di scegliere la cover della propria pagina Facebook: gli utenti si sentono parte della community e partecipano volentieri al sondaggio, esprimendo il loro voto ed inviando le loro foto per partecipare al sondaggio del mese successivo. Sono gli utenti i protagonisti dell’intero processo: prima con l’invio delle loro foto e poi con la votazione che elegge l’immagine migliore. 

Il riconoscimento consiste nel trovare la propria foto in lizza nel sondaggio mensile, ma anche – se votati – nel diventare protagonisti per un mese della copertina dei social aziendali tramite la propria immagine.

 

User Generated Content Garda Trentino

 

Anche su Instagram il brand premia gli utenti che condividono i propri scatti con il tag #GardaTrentino, condividendole sui canali ufficiali e menzionando l’autore della foto originale; lo stesso avviene anche su Twitter. Inoltre sul sito è presente un social wall che riporta tutti i contenuti condivisi con il tag ufficiale.

 

Come ottenere User Generated Content dai tuoi utenti

Per ottenere a tua volta ottimi User Generated Content è necessario innanzitutto creare nuove opportunità per la realizzazione stessa dei contenuti: fare proposte semplici ma accattivanti, che siano capaci di invogliare gli utenti a mostrare le proprie realizzazioni ed a condividerle con l’azienda, stimolando il desiderio di essere inclusi nella sua comunicazione. Non dobbiamo dimenticare che alla base degli UCG c’è la relazione che l’azienda instaura con il suo pubblico e che nutre quotidianamente tramite l’interazione.

 

In conclusione, utilizzare gli User Generated Content nella propria strategia di digital marketing significa tenere conto di un’enorme risorsa per l’azienda, che si trasforma in contenuti creati dagli utenti per gli utenti, in un processo continuo di soddisfacimento delle necessità del pubblico e di co-creazione della propria comunicazione.

Sei interessato all’argomento? Continua a seguirci ed iscriviti alla newsletter per non perderti i prossimi post!

Copywriter e social media manager, mi piace raccontare quello che imparo. Sono appassionata di viaggi e turismo lento ed amo creare sinergie per promuovere il mio territorio sui social network, connettendo il mondo online e quello offline.

Abbiamo molto da condividere con te

Ti abbiamo inviato una mail per confermare l'iscrizione. Ancora un click e sarai dei nostri.
Sembra che manchi qualcosa. Controlla i campi!

Lascia un commento

4 × 4 =