Il Covid-19 non ferma le destinazioni DACH: il via alle offerte estive ed invernali

Azioni in tempo reale e capacità strategica. Sono questi i due elementi che hanno fatto la differenza a metà aprile, quando la pandemia ha iniziato a diffondersi anche in Germania ed Austria. Le località DACH hanno infatti cominciato a muoversi fin da subito proponendo nuove attività per le stagioni future.
Grazie al nostro monitoraggio abbiamo saputo individuare chi si è mosso per primo, chi ha avuto il coraggio di parlare di estate e addirittura inverno.

È chiaro che l’email marketing in questa fase ha giocato un ruolo fondamentale. La comunicazione digitale è divenuta strumento essenziale per arrivare direttamente alle persone. È proprio tramite newsletter infatti che sono state trasmesse le novità e le ultime decisioni di hotel e destinazioni.

Serfaus ha deciso di aprire la propria stagione estiva il 4 luglio, conscio del fatto che una partenza troppo anticipata quest’anno sarebbe stata controproducente.
Saalbach ha introdotto il “Flexi Booking” ovvero maggiore flessibilità nella disdetta per incentivare la prenotazione dei turisti. Il viaggiatore prenota ma può disdire fino a 14 giorni prima.
Un’offerta simile ma con una disdetta ancora maggiore è stata fatta dalla destinazione Ötztal: garanzia di una cancellazione gratuita fino a 7 giorni prima.

Otztal Storno
L’apparente calma di Graubünden appare anche come un’ottima strategia marketing: promuove due o tre pacchetti per la stagione estiva ma ogni giorno, costantemente, come a dare dei piccoli assaggi ai turisti che accedono al suo sito.
È evidente che l’anno 2020 prevede una maggior comprensione dei bisogni del turista, due passi in avanti, un riadattamento di tutto ciò a cui eravamo abituati.

Chi non si era ancora esposto per una data certa ha comunque continuato ad avvicinarsi virtualmente al turista regalando le immagini e le bellezza dei suoi luoghi tramite video. L’obiettivo è stato quello di far nascere un briciolo di nostalgia nei cuori dei più affezionati, commuoverli con i paesaggi dove hanno lasciato i loro ricordi estivi ed invernali più belli. Un esempio è Kitzbühel, che ha trasmesso emozioni in questo modo per gran parte del periodo di lockdown.

Alcune località si sono anche spinte più in là, promuovendo fin dai primi di aprile la stagione invernale. La promozione di offerte Early Bird non sono mancate per Engadina, la località svizzera che per prima ha promosso il pacchetto invernale Sleep + Ski. Graubünden invece per incentivare l’acquisto della sua GraubündenCARD ha aperto un concorso che permette – una volta iscritti tramite form – di partecipare all’estrazione di una Card.
Per quanto riguarda invece le località di Saalbach, Kitzbühel, Zell am See e Lenzerheide hanno tutte proposto una Card valida per un anno che permette l’utilizzo degli impianti per tutta la stagione estiva e invernale senza particolari restrizioni legati all’emergenza.

Card Saalbach

Nel turismo americano invece troviamo nuovi esempi di rinnovamento e riadattamento. La formula più utilizzata è stata “Buy Now, Check In Later”. Come riporta il New York Times le strutture alberghiere oltreoceano investono nelle gift card senza data e nascono i primi portali di Gift Card alberghiere, come Hotel Credits. L’acquisto di una gift card concede al turista un credito nei confronti della struttura, senza dover prenotare. Per incentivare l’acquisto i prezzi sono scontati mediamente del 30%: paghi 200$ e ottieni un credito nei confronti della struttura di 300$.

Questo cambio di visione è dovuto anche al fatto che il turista del 2020 sarà un turista completamente “nuovo” e diverso a quello a cui siamo abituati. Mauro Felletti, psicanalista e psicoterapeuta, ha provato a stendere l’identikit del turista che verrà dopo l’emergenza Covid-19. Sarà una persona molto più attenta all’ambiente e alla pulizia, che cerca situazioni prive di stress, in località poco affollate e in strutture organizzate ed efficienti.

Il team esperto di Real Web da anni è a servizio dei propri clienti per offrire le giuste soluzioni. Contattaci per conoscere le nostre offerte oppure iscriviti se vuoi restare aggiornato grazie al nostro monitoraggio strategico.

Abbiamo molto da condividere con te

Ti abbiamo inviato una mail per confermare l'iscrizione. Ancora un click e sarai dei nostri.
Sembra che manchi qualcosa. Controlla i campi!

Lascia un commento