3 integrazioni utili per le tue attività in Analytics

Google Analytics è uno strumento dalle grandi potenzialità per monitorare con precisione attività, interazioni e performance del tuo sito web. Il suo utilizzo base è piuttosto semplice e le linee guida di Google sono un ottimo punto di partenza.

Se già possiedi un account, avrai programmato dei controlli periodici del tuo pubblico, che sicuramente starai filtrando per escludere bot e altri utenti indesiderati. Ma sei proprio sicuro di stare sfruttando al meglio tutte le altre opzioni aggiuntive messe a disposizione da Analytics?

Ecco qui 3 integrazioni che non puoi farti scappare!

 

Google Tag Assistant

Google Tag Assistant è un’estensione di Chrome davvero interessante che ti consigliamo di scaricare subito a questo link e che ti aiuterà a capire se i tag implementati all’interno delle tue pagine sono attivi correttamente.
Una volta installato il plug-in, apparirà un’icona in alto a destra del browser che cambierà colore in base allo stato dei tag rilevati (per capirne il significato può esserti utile la guida completa).
Esiste inoltre la modalità Record per ottenere un report del tempo di caricamento, tag rilevati e informazioni più dettagliate su ciascuno di essi, relativi alla sequenza di pagine che hai visitato.

 

Google Ads Account

Se sponsorizzi i tuoi annunci sui motori di ricerca, le tue analisi risulteranno ancora più efficienti una volta collegato Google Ads ad Analytics.
Dopo aver cliccato sul tuo annuncio, l’utente ha proseguito la navigazione o è uscito poco dopo per mancanza di interesse? Con l’azione combinata delle due piattaforme otterrai fin da subito dati interessanti sull’interazione degli utenti, eventuali criticità da risolvere e gli aspetti su cui puntare maggiormente. Qui puoi trovare la guida per procedere al collegamento, che non solo ti permetterà di distinguere il traffico proveniente dalle inserzioni a pagamento piuttosto che da altri canali, ma ti garantirà liste più precise per il remarketing e tanti altri vantaggi.

 

Google Signals

Se desideri compiere strategie di re-targeting o cross-device-remarketing, ti suggeriamo di attivare Google Signals!
Questo strumento riconosce singolarmente gli utenti nonostante il costante passaggio da un dispositivo all’altro, rendendo possibile il remarketing cross-device.
Se non hai mai attivato funzioni di remarketing ti raccomandiamo di utilizzare con cautela questo servizio poiché sfrutta i dati della rete di annunci Google. Alla luce delle regole introdotte dalla legge sui cookie e dalla GDPR, assicurati quindi che i tuoi utenti approvino l’utilizzo dei cookie e dei dati perché una volta attivato Signals, consenti ad Analytics di installare cookie di terze parti e di sfruttare dati esterni.

 

Nonostante la notorietà e diffusione di Analytics pochi hanno dimestichezza con le funzionalità avanzate che propone, e noi siamo tra questi. Se hai bisogno di aiuto contattaci e ti aiuteremo ad impostare il tuo account Analytics!

Abbiamo molto da condividere con te

Ti abbiamo inviato una mail per confermare l'iscrizione. Ancora un click e sarai dei nostri.
Sembra che manchi qualcosa. Controlla i campi!

Lascia un commento